macOS Sierra, uscita e compatibilità

 

macos_sierra

 

Insieme ad iOS 10 è stato l’altro grande protagonista della World Wide Developer Conference 2016 tenuta il 13 giugno 2016 in quel di San Francisco. E come il sistema operativo mobile, anche la sua “controparte” per computer all-in-one e notebookha favorevolmente stupito i tanti giornalisti presenti in sala. Molte le novità macOS Serra, nuova release del sistema operativo per Mac. Come visto, abbandonata la vecchia dicitura OS X a favore di un più “giusto” macOS, in linea con i nomi degli altri sistemi operativi della casa della mela morsicata (iOS il SO per dispositivi mobili, watchOS quello per l’Apple Watch etvOS per Apple TV)

Le novità, però, non si limitano al solo rifacimento della nomenclatura. A leggere le caratteristiche macOS Serra (tecnicamente, macOS 10.12) si scopre che gli ingegneri Apple hanno fatto un lavoro barbino per migliorare OS X El Capitan(ultima release del sistema operativo a portare questo nome) e correggerne alcuni dei bug.

Il risultato, quindi, è un sistema operativo ulteriormente migliorato e ottimizzato rispetto all’hardware su cui dovrà girare, ma nulla di strabiliante (se si escludono una o due nuove funzioni). macOS Sierra è un’evoluzione di OS X El Capitan, capace di assicurare un’esperienza d’utilizzo migliore a tutti i possessori di un computer Mac in attesa della “rivoluzione” che, a questo punto, è stata rinviata al 2017.

macOS Sierra, novità e caratteristiche

  • Integrazione Siri. Con un po’ di ritardo rispetto a Microsoft con Cortana, anche Siri si “sdoppia” e approda sui computer della mela morsicata. L’assistente personale e vocale Apple è perfettamente integrato in macOS Sierra: come nella versione per dispositivi mobili effettuerà ricerche sul web (meteo, indicazioni stradali e altro), aprirà applicativi installati in memoria, inviare messaggi e molto altro ancora. Siri, inoltre, scansionerà periodicamente il contenuto del disco rigido del computer e ne indicizzerà i file: in questo modo sarà possibile effettuare una ricerca vocale tra documenti, immagini, video e ogni altra tipologia di file presente nell’hard disk del Mac

 

  • Sblocco automatico con Apple Watch. Tra le novità macOS Sierra fa capolino anche la funzionalità Auto unlock, che permetterà di sbloccare i computer della mela morsicata semplicemente avvicinando un Apple Watch precedentemente sincronizzato con l’iMac o il MacBook. Tra le caratteristiche macOS Sierra più interessanti, lo sblocco automatico funziona solo se l’utente indossa lo smartwatch al polso: in questo modo sarà possibile passare dalla schermata di blocco alla Scrivania Mac senza dover inserire la password di sistema.

 

  • Nuovo file system con crittografia incorporata. Dopo decenni di onorata carriera, Apple manda in pensione il vecchio file system HFS+ e lo sostituisce con Apple File System (abbreviato con APFS). Il nuovo file system integra tutte le funzionalità e gli strumenti presenti nel suo predecessore, ma è ottimizzato per gli SSD e implementa un sistema di crittografia nativo, così da migliorare la sicurezza e la protezione dei dati e delle informazioni personali custodite sugli hard disk. AFPS è attualmente nelle prime fasi di sviluppo ed è disponibile esclusivamente per i programmatori Apple. Sarà rilasciato, probabilmente, a partire dal 2017: ciò vuol dire che, inizialmente, macOS Sierra girerà con il vecchio file system della mela morsicata

otimazed-stage

  • Optimized storage. Nonostante le dimensioni degli hard disk continuino a crescere senza soluzione di continuità, lo spazio di archiviazione non sembra mai essere sufficiente. Per permettere agli utenti di evitare di ricorrere a soluzioni estreme, Apple ha introdotto Optimized storage tra le funzionalità macOS Sierra. Questo strumento gestisce i file archiviati sul disco rigido e trasferisce quelli più vecchi e inutilizzati su iCloud, cancellandoli dall’hard disk e liberando spazio. Tra i file che possono essere cancellati, oltre a documenti, presentazioni, foto e video, troviamo anche applicativi installati in memoria e non aperti da diversi mesi. Optimized storage, inoltre, si occupa di cancellare i file messi nel Cestino da più di 30 giorni
  • Miglior supporto a Continuity. Come già notato per iOS 10, tra le caratteristiche macOS Sierra 10.12 spicca un miglior supporto alla funzionalità Continuity. Con l’obiettivo di realizzare un ecosistema operativo sempre più integrato tra piattaforma mobile e ambiente desktop, ora gli utenti potranno copiare appunti ed elementi grafici su un iPhone e incollare il tutto all’interno di un documento di testo aperto sul proprio iMac. Merito di Universal Clipboard, app disponibile sia su macOS si su iOS che consentirà di copiare e trasferire appunti tra dispositivi mobili e fissi della casa di Cupertino.
  • Novità app macOS Sierra. Con il restyling del sistema operativo per iMac e MacBook arrivano novità anche per numerosi applicativi sviluppati dalla casa di Cupertino. Messaggi, al centro di una corposa operazione di rinnovo nella versione mobile, presenta solo alcune migliorie grafiche nella versione per macOS Sierra 10.12; Foto implementa la funzionalità (e sezione) Memories, grazie alla quale (ri)scoprire vecchie foto e vecchi album presenti nel disco rigido e creare dei brevi video senza troppa fatica; la sezione Apple Music di iTunes è stata ridisegnata e presenta ora un’interfaccia utente molto più lineare e intuitiva da utilizzare; Safari 10 si allinea ai principali concorrenti supporterà le estensioni, che potranno essere scaricate dal Mac App Store.

 

 

 

Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati